Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Dopo aver visto un link suggeritomi dall' amico alez su di un venditore ebay con tante cose graziose ho deciso di acquistare l' oscilloscopio digitale ultraminiportatile, appena arrivato (spedizione dhl in meno di una settimana) ho iniziato a giocarci un po', e debbo dire, sono rimasto entusiasta dell' oggettino, rispettando i suoi limiti di 1MS/sec (un milione di campionamenti al secondo) che in accordo con la legge di shannon indica una frequenza massima campionabile di 500Khz, fa benissimo il suo lavoro e non rimpiango minimamente il costo dell' oscilloscopio incluso di spedizione e dogana.

 

 

le caratteristiche tecniche dichiarate sono :

Specifications

Display

2.8″ Color TFT LCD

Display Resolution

320×240

Display Color

65K

Analogue bandwidth

0 - 1MHz

Max sample rate

1Msps 12Bits

Sample memory depth

4096 Point

Horizontal sensitivity

1uS/Div~10S/Div (1-2-5 Step)

Horizontal position

adjustable with indicator

Vertical sensitivity

10mV/Div~10V/Div (with ×1 probe)

 

0.2V/Div~100V/Div (with ×10 probe)

Vertical position

adjustable with indicator

Input impedance

>500KΩ

Max input voltage

80Vpp (by ×1 probe)

Coupling

DC

Trig modes

Auto, Norma, Single, None and Scan

Functionalities:

Automatic measurement: frequency, cycle, duty, Vpp, Vram, Vavg and DC voltage

 

Precise vertical measurement with markers

 

Precise horizontal measurement with markers

 

Rising/falling edge trigger

 

Trig level adjustable with indicator

 

Trig sensitivity adjustable with indicator

 

Hold/run feature

Test signal

Built-in 10Hz~1MHz (1-2-5 Step)

Waveform storage

SD card

PC connection via USB

as SD card reader

Upgrade

by boot loader via USB

Power supply

3.7V Chargeable Lithium battery / USB

Dimension (w/o probe)

105mm X 53mm X 8mm

 

 

quindi ora un paio di notiziuole spicciole,

il progetto di tale oscilloscopio basato su processore ARM Cortex™-M3 32 bit  , e schermo a colori con risoluzione 320*240 e' open source, sia nell' hardware, quindi troveremo in giro lo schema elettrico e dei cloni, sia nel software, quindi ne troveremo vari fatti anche da singoli utenti.

sinceramente a distanza di due settimane dall' arrivo dell' oggettino, non ho ben capito quale che sia l' originale e quale che sia il clone, fin ora ho visto due costruttori

 

seeedstudio che sembra esser l' originale, almeno loro affermano nel forum di riconoscere una percentuale delle vendite all' ideatore dello schema elettrico (e tendo a dar loro credito)

e-design forum solo in cinese (nel link automaticamente tradotto da google) che invece sembra esser il clone, anche se il venditore dove l' ho preso dichiara avere una HW 1.5. [non piu' esistente al 01/2012]

entrambi sono realizzati usando come contenitore (case) i gusci di un lettore MP4, quindi avra' la serigrafia nella plastica indicante le cuffie e il microfono, ma non ci sono dentro, le differenze sostanziali sono :

 

nell' attacco sonda, che nella versione E-design e' un connettore MMCX (stile quello delle antenne per GPS) , mentre in quello seedstudio e' un classico jack 3,5mm

nella dotazione a corredo, in quella seedstudio vi e' una specie di sonda con due pinzette (soluzione secondo me' molto scadente) mentre in quella E-design viene data in dotazione una sonda Muller 1x, quindi una sonda regolare da osciloscopio.

 


 

dal lato hardware, per la versione seedstudio sono presenti due versioni, la  HW1.1 , e la HW1.3, mentre e-design ha HW 1.5 , le differenze risiedono nel fatto che nella HW1.1 manca completamente il circuito di ricarica della batteria interna litio, sostituita da un diodo , mentre nella HW 1.3  la motherboard prevede l' installazione di un' intregrato LTC4054 regolatore di carica per batterie litio, ma non e' installato, ed al suo posto vi e' il solito diodo. Nessuno comunque vieta di aprire l'oscilloscopio e di montargli i componenti mancanti.

la versione HW 1.5 non ho ben capito cosa abbia in piu!

in ogni caso sembra che a molti funzioni tranquillamente la ricarica con diodo, nell' uso quotidiano e' da tener presente che visto l' utilizzo di un ' interruttore hardware per disconnettere l' alimentazione, se ce lo scordiamo acceso, non si spegnera' finche' la batteria non e' completamente scarica, ed in quell' istante avremo quasi sicuramente danneggiato irreparabilmente la batteria.

dal lato software esistono almeno tre branch software di cui uno closed source,  su google code e'possibile avere l' elenco aggiornato, http://code.google.com/p/dsonano/downloads/list

quindi avremo

il branch 1.x , open source, non l' ho provato

il branch 1.x paul (attualmente 1.5.20p) closed source, e' la versione con cui mi e' arrivato, e a detta del forum la migliore

il branch 2.x opensource , non provato

in ogni momento si puo' fare un backup del firmware caricato e metterne uno nuovo, fintanto che sono firmware validi , si procede all' aggiornamento tramite USB col programma Dfuse

purtroppo paul anche se ha fatto un' ottimo lavoro, tanto da farmi dire che se l' hardware fosse piu' potente potrebbe gareggiare con altre marche piu' blasonate, ha deciso di non lavorare piu' al progetto (anche se spero si ricreda) e non puo' rilasciare i sorgenti , avendo utilizzato parte di codice non suo closed source (suppongo avra' firmato un' NDA che glielo impedisca! :-( )

con tutti i firmware, si puo' utilizzare la memory card per memorizzare i setting da usare all' accensione, e le forme d' onda visualizzate, la memory card deve supportare il metodo  d' accesso SPI, non deve essere superiore a 1 Gb, e deve esser formattata FAT16, inoltre siccome il firmware non sa' creare i file, dobbiamo crearli noi, e non devono esser file a dimensione 0 byte altrimenti non funzionano.

col firmware Paul, potrebbe capitarvi che collegandolo al pc, venga riconosciuta la memory card, e' fortemente sconsigliato utilizzare questa funzione, e' altamente sperimentale, e comunque vista la potenza di calcolo del micro, molto lenta, per accedere ai file della memory e' consigliabile utilizzare un lettore esterno.

 

Se nel leggere questa minirecensione/giuda trovate delle inesattezze o termini tradotti male, non esitate a farmelo sapere!!!

 

di seguito una mia reinterpretazione della traduzione da cinese all' inglese effettuata da Eric Pan from Seeed Studio il 31/5/2010 dello striminzito manuale rilasciato da paul, aggiunto con mie interpretazioni

 


 

accendendo l' oscilloscopio ci ritroviamo la classica griglia con in aggiunta informazioni sul lato destro, sopra e sotto.

dso nano con firmware Paul 1.5

 

 

sul lalto destro abbiamo i menu' , mentre sopra e sotto abbiamo le informazioni sulle impostazioni, inoltre nella foto e' attivata la visualizzazione di tutte le misure.

 

prima di addentrarci nei menu, diciamo subito che sul lato destro e' presente una serie di pulsanti , in totale 6 (quello centrale non c'e')

Tasto M , serve per selezionare il menu' piu' in basso, ad esempio nella foto e' selezionato il menu Se , se premessimo M passerebbe a Mo

tasto R/S o PLAY (in base alla versione del case), puo' servire per

quando si e' in uno dei menu' diverso da Se, dopo un certo lasso di tempo automaticamente ritorna al menu Se.

 

all' accensione, se teniamo premuto uno dei tasti potremo attivare / disattivare alcune funzioni

 

Come effettuare le calibrazioni :

  1. calibrazione dello Zero

2. calibrazione dell' amplificazione

e' consigliabile ripetere entrambe le calibrazioni piu' volte per mediare tra le varie letture

alla fine memorizzare le calibrazioni tenendo premuto il tasto R/S o PLAY

 


ora passiamo ai menu' veri e propri:

 

Se menu:

consente con i tasti destro/sinistro +/- di variare la scala delle tensioni e la base dei tempi entrambe indicate nella parte inferiore dello schermo,

se si preme il tasto PLAY mette in pausa/riprende la normale scansione

se si tiene premuto il tasto PLAY , fa' comparire/scomparire tutte le misure

se si tiene premuto il tasto M, passa dalla modalita' sonda 1x a sonda 10x, ossia prende la tensione letta e la moltiplica per 10, aspettandosi che la sonda inserita sia una 10x (nelle indicazioni in basso la terza da destra)

a tal proposito, due piccole considerazioni

  1. le sonde 10x, sono delle sonde ove e' inserita in serie una resistenza da 9 Mohm, che messa a partitore resistivo con l' impedenza d' ingresso da 1 Mohm dell' oscilloscopio riduce la tensione ad un decimo, ma purtroppo il nostro oscilloscopio non ha un' impedenza d' ingresso di 1 Mhom, ma molto meno, il datasheet riporta solo "superiore a 500Kohm" , quindi necessita la calibrazione dell' amplificazione
  2. (spiegazione letta sul forum seedstudio)  siccome le sonde 10x hanno un condensatore di compensazione , se si va' in modalita' 10x con la sonda da 1x la forma d' onda e' distorta, come si puo' vedere nell' immagine all' inizio dell' articolo

 

tenendo premuto i tasti DESTRO/SINISTRO si sposta la forma d' onda piu' a destra o a sinistra (cio credo sia dovuto al fatto che avendo una memoria di 4096 campioni, lui la usi tutta, quindi va oltre la singola schermata, e ci si puo' spostare sui campioni prima o dopo l' istante temporale raffigurato nella schermata

 

Mo Menu:

configura il trigger, con i tasti +/- se deve esser presa in considerazione sul fronte di salita o di discesa (nelle indicazioni in basso la seconda icona da destra)

con i tasti DESTRA/SINISTRA per scegliere la modalita' di trigger, ciclando tra AUTO/NORM/SING/NONE/SCAN (nelle indicazioni in alto la prima scritta a sinistra)

il trigger, essendo quest' oscilloscopio solo DC, e' lgeato alla tensione di trigger, impostata dal menu' seguente

 


Tr Menu:

con i tasti +/- varia la tensione di trigger, indicata visivamente sullo schermo con una linea a puntini gialla, e nelle indicazioni in basso col valore Vt= , il quatro da destra

con i tasti DESTRA/SINISTRA, varia la banda di trigger, indicata visivamente sullo schermo con una banda a puntini gialli che si espande dal centro della linea tensione di trigger

tenendo premuto il tasto M, si nasconde/visualizza la linea a puntini gialli della tensione di trigger


C1 Menu:

l' oscilloscopio permette di stabilire due marker in tempo e tensione, C1 e' il primo dei due marker (linee rosse), mentre C2 e' il secondo (linee blu)

con i tasti */-  varia la tensione del marker

con i tasti DESTRO/SINISTRO varia l' istante temporale del marker

tenendo premuto il tasto M si nasconde/visualizza la linea della tensione del marker

nella riga in alto avremo quindi i due valori deltaV e deltaT che non sono altro che la differenza tra le due tensioni indicate dal marker C1 e C2 e i due istanti temporali sempre dei marker


C2 Menu:

come C1, altro marker

 

Me Menu:

menu' misure, si puo' scegliere tra tutte le misure disponibili, tenete conto che le misure relative ai tempi saranno affidabili solo quando il segnale e' stabile e sincronizzato col giusto trigger

con i tasti +/- fas cegliere quale misura visualizzare nella barra in alto FREQ/CYCLE/DUTY/DYNAMIC/VMIN/VMAX/VRMS-AC/VRMS-DC/Vp-p/Vavg/TIME-lo/TIME-hi

tenendo premuto il tasto DESTRA mostra tutte le misure (come tenendo premuto il tasto PLAY nel menu' Se)

tenendo premuto il tasto Sinistra nasconde tutte le misure


Of Menu:

offset menu, per spostare orizzontalmente e verticalmente la forma d' onda visualizzata

tenendo premuto il tasto M nasconde/visualizza la linea di 0V 

Fo Menu:

per configurare la frequenza d'uscita test, presente nell' angolino in alto a destra accando alla scritta Mic sul case , sembra il gancetto per fissare la cordicella e portarcelo al collo

 

tenendo premuti +/- si regola il duty-cicle d' uscita

premendo +/- si regola la frequenza su frequenze stabilite (50 hz /100 /200 /500......)

premendo destra/sinistra si regola la frequenza a passi dell' 1%

temendo premuti destra/sinistra si regola la frequenza a passi del 10%


FL Menu:

uno dei menu' piu' interessanti, permette il salvataggio e la lettura del segnale visualizzato sulla memory card, inoltre il segnale eventualmente caricato sara' sovraimpresso a quello che stiamo analizzando permettendo cosi' un confronto.

tasto Destro per selezionare salva

tasto SINISTRO per selezionalre Carica il segnale salvato

tasti +/- per selezionare il file da salvare /caricare

premere e tenere premuto M per salvare /caricare

 

tenere premuto +/- per spostare il segnale in su o in giu

tenere premuto SINISTRA per nascondere il segnale caricato

tenere premuto DESTRA per visualizzare il segnale caricato

i segnali cosi' salvati potranno inoltre esser importati sul pc e convertiti in file BMP o PNG con i software DAT2BMP DAT2PNG

i segnali cosi' salvati, sono relativi solo alla finestra di visualizzazione e non a tutta le 4096 locazioni di memoria