Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

IP questo sconosciuto o quasi....

 

Sicuramente nel vostro girovagare in rete, e nella pratica quotidiana, vi sara' capitato almeno una volta di imbattervi in un'  indirizzo IP, magari nella configurazione del vostro router per esser usato con qualche programma (emule, voip, etc.....),nella configurazione del vostro computer, in ufficio per accedere ai documenti condivisi di un collega...

L' IP e' un concetto fondamentale nell' informatica in generale ed in internet in particolare,esso fa' in modo che siamo identificati sulla rete, e' un po' il nostro nome, cognome e codice fiscale e indirizzo, ci marchia , ci rende unici al mondo, fa' in modo che i server e gli altri computer possano dialogare con noi, chiederci qualcosa, o rispondere alle nostre richieste.

Vi siete mai chiesti come faccia un sito internet a sapere chi gli ha richiesto quella precisa pagina, e a farcela vedere? e come mai noi non vediamo mai le pagine indirizzate agli altri?

La risposta e' semplice, qualsiasi cosa noi facciamo in rete, indichiamo sempre chi siamo, perche' cio' servira' alla rete per farci arrivare la risposta, se non indicassimo chi siamo, come potremmo sperare di ricevere la risposta?

siamo spesso abituati a conoscere il nostro indirizzo IP come 192.168.1.2 o numeretti simili, insieme ad altri numeri spesso oscuri, vediamo di fare un po' di chiarezza!!!

se avete mai provato a configurare la vostra scheda di rete, vi avra' chiesto tutta una serie di numeretti strani :

indirizzo IP: e' l' indirizzo che identifica il vostro pc all' interno della rete, e' univoco, ed e' assegnato secondo certe regole!

subnet mask: e' un numeretto magico, che serve a dire al vostro pc con quante e quali macchine potra' dialogare direttamente, senza avere la necessita' di intermediari

gateway : e' l' indirizzo IP della macchina con la quale parlerete se non potete parlare direttamente col vostro interlocutore, normalmente e' l' indirizzo del router.

dns: e' l'indirizzo della macchina a cui chiederete di farvi le traduzioni, in una qualsiasi rete, basata su indirizzi IP, voi e tutto il mondo siete dei numeretti, e non dei nomi, quindi se voi volete accedere ad un sito quando digitate www.poigps.com, avrete necessita' di una macchina che tramuti la frase www.poigps.com in un numeretto (85.25.94.30), ed il server dns fa' proprio questo!!!

L' indirizzo IP in una qualsiasi rete non puo' essere un numero a caso, deve seguire certe precise regole.

esso e' formato da 4 byte, e viene scritto nella notazione PRIMOBYTE.SECONDOBYTE.TERZOBYTE.QUARTOBYTE  

Iniziamo con l' asserire, che normalmente non siamo noi a decidere il nostro indirizzo IP

Se siamo collegati direttamente ad internet sara' il nostro internet provider a fornircelo, se invece siamo in una rete privata, di norma e' il lan manager, o amministratore di reti, che a casa nostra corrisponde spesso a noi stessi!!!

Gli indirizzi IP teoricamente iniziano a 0.0.0.0 e finiscono a 255.255.255.255 per un totale di circa 4 miliardi di indirizzi, ma non tutti sono utilizzabili!

Genericamente possiamo fare una distinzione :

 

  •  Indirizzi privati

  •  indirizzi pubblici

 Gli indirizzi privati, sono degli indirizzi che non esistono su internet, vengono assegnati a tutte quelle reti che non sono direttamente presenti su internet, possiamo disporne come vogliamo, assegnarceli a piacere, ma non li potremo mai usare per raggiungere un pc o server situato su una LAN diversa dalla nostra.

essi sono

192.168.x.x
172.x.x.x
10.x.x.x
dove le X indicano che quel byte possiamo sceglierlo noi!

quindi non potremo mai raggiungere un pc a casa di un nostro amico digitando il suo indirizzo IP se questo e' un ip privato.

 


Gli indirizzi IP pubblici invece sono tutti quegli indirizzi IP che non sono privati.

Da quanto sopra detto, molti di voi avendo scoperto che hanno un' indirizzo privato si staranno preoccupando, ma non allarmatevi, ho detto che gli indirizzi ip privati non sono direttamente presenti su internet, non che non lo sono affatto!!!!

Vi ricordate che avevamo accennato a due parametri di configurazione chiamati subnet mask e gateway? 

La subnet mask, indica quanti indirizzi fanno parte della nostra rete, e quindi a quali possiamo parlare direttamente senza l' ausilio di un router,essa e' espressa normalmente nella notazione

255.255.255.0  oppure /24 

stando ad indicare che la nostra rete e' composta da 255 indirizzi ip.

se ragioniamo in numeri binari diventera' tutto piu' chiaro!

11111111.11111111.11111111.00000000 = 255.255.255.0

indica quali bit DEBBONO essere UGUALI per far parte della stessa rete e quindi nel nostro indirizzo IP e in quello destinatario per non necessitare di un router

quindi e' chiaro che 

11000000. 10101000.00000001.00000010 = 192.168.1.4
11000000. 10101000.00000001.10000000 = 192.168.1.128

avendo i primi 24 bit uguali (da qui' l' indicazione /24) sono direttamente raggiungibili mentre

10010111.00010111.00010001.10010100 = 151.23.17.148

 non avendo i primi 24 bit uguali, fara' parte di un' altra rete e quindi per raggiungerlo direttamente avremo bisogno di un' intermediario, il router!

Genericamente possiamo dire che il router e' una macchina, che si prende carico di indirizzare le nostre richieste dalla nostra macchina, fino a quella di destinazione , ed essa e' indicata nella configurazione come default gateway, ossia come macchina a cui indirizzare tutte quelle richieste che riguardano altre reti diverse dalla nostra!

ma tornando alla submet mask, abbiamo visto che indica quanti indirizzi IP fanno parte della nostra rete LAN (rete locale), cio non vuol dire che siano tutti utilizzabili, anzi, dai 255 indirizzi IP ne dovremo sicuramente levare 2 o 3 o piu' , infatti in una qualsiasi rete, il primo indirizzo serve ad indicare la rete, l' ultimo serve come broadcast (per mandare messaggi a tutti gli ip della rete) e almeno un' altro serve al gateway se la nostra rete ne ha uno (quindi se si interfaccia ad un' altra rete, locale o internet)

 e per le reti con piu' di 253 pc ?

e per le reti con meno di 253 pc?

esistono altre subnet mask!!!!

noi abbiamo indicato la nostra subnet generica 255.255.255.0 come una /24 (barra 24) contando quindi il numero di bit a 1, ma se vogliamo possiamo usare una subnet con un numero maggiore o minore di bit a 1 a seconda delle nostre necessita! 

quindi se necessitassimo di una rete con soli 4 pc , includendo gli indirizzi IP identificativi di rete, di broadcast e di gateway, avremmo bisogno di 7 indirizzi IP e quindi ci basterebbe una subnet mask con soli gli ultimi 3 bit a 0 ossia

11111111.11111111.11111111.11111000 = 255.255.255.248  quindi /29

se invece necessitassimo di una rete con 500 pc , potremmo scegliere una subnet con anche un bit del terzo byte a 0 :

11111111.11111111.11111110.00000000 = 255.255.254.0 quindi /23

Come si puo' vedere, e' cosi' possibile dimensionare la propria rete!, ma perche' fare cio? se ho solo 2 pc e utilizzo un' indirizzamento (subnet) che mi permette di avere un massimo di 500 pc, chi me lo vieta?

 

nessuno, ma nel qual caso invece di avere una piccola rete casalinga avessimo un' ufficio con varie sedi collegate tramite router , e magari invece di indirizzi privati dovessimo acquistare degli indirizzi pubblici, e pagarli in base a quanti ne acquistiamo, allora diventerebbe fondamentale scegliere la subnet mask adeguata.

 In ultimo, vorrei farvi notare che nel caso noi avessimo di bisogno di soli 3 indirizzi ip :

- 1 indirizzo pc uno

- 1 indirizzo pc due 

- 1 indirizzo router gateway

si potrebbe pensare di scegliere una subnet mask 255.255.255.252 /30  , ma cio' e' errato in quanto oltre agli indirizzi summenzionati, ne necessitano altri due,

- 1 indirizzo per indicare la rete

- 1 indirizzo di broadcast

e quindi abbiamo bisogno di piu' indirizzi, una subnet /29 e possiamo definire la nostra rete come , ad esempio :

 

192.168.1.0 /29
dove i nostri indirizzi sono :
192.168.1.0 - indirizzo indicativo della rete
192.168.1.1 - primo indirizzo libero
192.168.1.2 - secondo
192.168.1.3 - terzo
192.168.1.4 - quarto
192.168.1.5 - quinto
192.168.1.6 - sesto 
192.168.1.7 - indirizzo di broadcast

 e gli indirizzi successivi?

sono disponibili per altre reti, nel qual caso avessimo altri uffici da collegare, quindi potremmo avere

 

192.168.1.8 /29

dove i nostri indirizzi sono :

192.168.1.8 - indirizzo indicativo della rete

192.168.1.9 - primo indirizzo libero

192.168.1.10 - secondo

192.168.1.11 - terzo

192.168.1.12 - quarto

192.168.1.13 - quinto

192.168.1.14 - sesto

192.168.1.15 - indirizzo di broadcast

 e cosi' via : 192.168.1.16 /29 ....... 192.168.1.240 /29

 

in ultimo, accenniamo anche al fatto che esiste (e da qualche parte viene richiesta) la wildcard mask, che altro non e' se non la subnet mask negata, ossia se una rete con subnet mask 255.255.255.0 indicata quindi come /24 espressa come windcard mask si indica come 0.0.0.255 perche' :

11111111.11111111.11111111.00000000 = 255.255.255.0 = subnet mask
00000000.00000000.00000000.11111111 = 0.0.0.255 = wildcard mask